venerdì 14 aprile 2017

Ornella Albanese e "Il sigillo degli Acquaviva" un romanzo storico



Chi ha letto L'oscuro mosaico ricorderà certamente Yussuf Hanifa, il guerriero saraceno che nelle vesti di investigatore, salvava il protagonista da un'accusa infamante. Nelle ultime pagine della storia appariva anche Sara, la giovane mosaicista che in abiti maschili stava lavorando al pavimento della cattedrale di Otranto.

Questi due personaggi sono diventati i protagonisti de "Il sigillo degli Acquaviva" una vicenda che inizia dove l'altra finiva, narrata nello stile inconfondibile di Ornella Albanese.


Ecco la trama:



Anno 1165, cattedrale di Otranto. Durante la cerimonia per il completamento del magnifico mosaico di Pantaleone da Casole, secondo la tradizione spetta al mosaicista più giovane inserire l'ultima tessera, ma quel mosaicista è in realtà una donna: Sara dei Sassi, nascosta sotto abiti maschili per poter lavorare a quell'opera prodigiosa. Un Saraceno dal passato oscuro, Yusuf Hanifa, uomo di scienza e temibile guerriero, aspetta che lei ponga l'ultima tessera e, finalmente, torni a essere donna per lui.

Il destino però è in agguato e separa le loro strade. Yusuf viene caricato su una nave diretta a San Giovanni d'Acri, affinché torni nella sua terra, dove il padre è depositario di un incredibile segreto. Sara invece fa ritorno alla rocca della sua famiglia, in una valle ricca di feudi e dominata dal Gran Sasso.

Qui, nel castello degli Acquaviva, ambizione e spregiudicatezza tessono trame ingannevoli e la verità è sempre difficile da rintracciare sotto le apparenze, ma l'arrivo di Yusuf Hanifa romperà tutti gli equilibri faticosamente raggiunti.

Grazie al suo valore e alla sua acutezza, il moro giunto dal mare svelerà ogni cospirazione, ricomponendo un oscuro mosaico che mostrerà l'intera trama.


 
Il sigillo degli Acquaviva

di Ornella Albanese

Leone Editore

data di uscita  13 aprile

prezzo: euro 13.90

cartaceo




ESTRATTO

Poi, un giorno, nella sua vita fatta di duro addestramento e di duro studio, erano apparsi gli occhi luminosi di Hamida.

Yusuf Hanifa si staccò bruscamente dal parapetto, vacillando appena al rollio della nave.

Dannati ricordi, imprecò. Inabissatevi in questo mare d'inchiostro. Tornate nell'angolo buio in cui vi avevo sepolto. 

Il suo giaciglio maleodorante gli parve quasi un piacevole rifugio, se il sonno fosse arrivato a salvarlo dall'odio scellerato che provava per suo padre.

 

TRAILER

Il Ricettario amoroso di una pasticciera in fuga e la torta di mele


Una storia che parla al cuore (e allo stomaco) dei lettori. Suggestiva l'ambientazione nel Vermont, tanta dolcezza e buoni sentimenti. Una bella storia d'amore e personaggi ben tratteggiati per il romanzo di esordio di Louise Miller, che nella vita di tutti i giorni si occupa proprio di pasticceria. 


Un libro consigliato a chi ama le storie del tipo "Fuggo dalla città, mi seppellisco in campagna e trovo anche il vero amore..."   


Trama:

Non tutte le ciambelle riescono col buco.
Eppure Olivia Rawlings, rinomata pasticciera del più esclusivo club di Boston, sembra fare eccezione: con le sue forme abbondanti e i capelli tinti di viola, colleziona un successo dietro l’altro, concedendosi a servizi giornalistici e apparizioni televisive, nonché a una relazione clandestina col suo datore di lavoro, padre di famiglia. 

Una vita dolce e piena di sapore, almeno fino al giorno della festa per i 150 anni del club, quando Olivia, sotto gli occhi di tutti, incendia non solo la torta flambé ma l’intero locale. La sua carriera è – letteralmente – in fumo, e le tocca abbandonare il glamour della metropoli per rifugiarsi a Guthrie, uno sperduto paesino del Vermont, patria di musiche e balli folkloristici. 

Immersa nella vita di provincia in compagnia del cane Salty, Olivia crede di ritrovare la tranquillità necessaria per riordinare le idee. Tanto più che la burbera Margaret la assume come pasticciera nella propria locanda. Per una cittadina come lei, la casetta con veranda, il frutteto, la fragranza dei cibi genuini e le serate danzanti con la band del luogo sono un vero idillio. E l’incontro con Martin, tornato da Seattle per accudire il padre malato, la persuade di non essere più così sola al mondo.

Ben presto, però, qualcosa si incrina: nel piccolo paese i pettegolezzi cominciano a girare e la nuova arrivata, dipinta come una rovinafamiglie, ne è l’oggetto preferito. Fino a quando una visita a sorpresa getterà il villaggio nello scompiglio e Olivia si troverà a dover decidere se continuare a scappare o impastare gli ingredienti che la vita sembra offrirle. E magari scoprire che quel che vuole davvero non è come lo immaginava, ma addirittura migliore.

Titolo: Ricettario amoroso di una pasticciera in fuga
Autore: Louise Miller
Casa Editrice: Sonzogno
Anno di edizione: 13 ottobre 2016
Pagine: 352

Prezzo: 17,50 euro

 Per quanto riguarda la torta di mele (unica ricetta che viene data nel libro) tutti hanno la propria, ed ecco la mia:





Ingredienti:
300 g di farina
150 g di zucchero
4 mele
3 uova
1 vasetto di yogurt o in alternativa del latte
100 g di burro fuso
2 cucchiai di uvetta ammollata
1 bustina di lievito in polvere per dolci
zucchero a velo per decorare, cannella


In una ciotola frullate le uova con lo zucchero.
Aggiungete il burro continuando a frullare.
Aggiungete la farina setacciata e il vasetto di yogurt o il latte.
Infine setacciate il lievito in polvere, lasciatelo cadere nella ciotola e mescolate bene.
Versate metà dell'impasto in una tortiera imburrata e infarinata oppure già foderata di carta forno.
Sbucciate e tagliate a fettine sottili due mele e disponetele sull'impasto insieme all'uvetta.
Versate il resto dell'impasto e  livellatelo bene.
Infine tagliate le altre due mele  a spicchi e disponetele a raggiera sulla torta.
Infornate a 180° per circa un'ora.
Quando la torta di mele sarà pronta (infilzatela con uno stecchino per essere sicuri che all'interno sia cotta), sfornatela, lasciatela raffreddare e spruzzatela con luna pioggia di zucchero a velo  e, se vi piace, con della cannella.

domenica 18 dicembre 2016

Presentazione "Il profumo della tempesta" di Erielle Gaudì

Nuove avventure per Richard e Isabel, il tenebroso capitano della Silver Star e la sua compagna, già protagonisti di "Sandalo e Cannella". Il secondo volume della Trilogia dei profumi è un libro ricco di passione, intense emozioni e imprevedibili colpi di scena.



Trama

Non è facile essere l'unica donna a bordo di una nave. Soprattutto se l'affascinante capitano è rude e dispotico e i marinai ti guardano come se fossi una strega. Lo sa bene Isabel, una giovane donna che si ritrova suo malgrado a bordo della Silver Star durante il lungo viaggio verso la Cina.

L'impavido capitano Bradley governa la sua nave con pugno di ferro e non teme niente e nessuno. Ha sempre snobbato le fragili bellezze vittoriane e non è mai stato innamorato. Solo lei, quell'altera bellezza spagnola è stata in grado di farlo capitolare:  Isabel è la sua unica debolezza... una debolezza che sfrutterà chi sta cercando ogni opportunità per sabotare il viaggio.
Divenuta un bersaglio, Isabel si troverà in grave pericolo e dovrà lottare per salvarsi la vita. Ma chi potrebbe desiderare la sua morte?
Continua il viaggio della Silver Star, fra mille avventure, rovente passione e la promessa di un amore ineluttabile come il destino. 

Citazione:

"Pelle contro pelle, i tuoi occhi su di me, il tuo odore, la bocca nel buio che mi bacia e sussurra tenere parole d’amore.  E tutta la vita per dimenticare...

o ricordare."


Il profumo della tempesta è il secondo volume della Trilogia dei profumi.

Sito per l'acquisto: AMAZON


Ricordate che anche il primo volume, Sandalo e Cannella, è disponibile solo ed esclusivamente su Amazon

Entrambi gli ebook  sono GRATIS con Kindle Unlimited.

Scheda

Titolo: Il profumo della tempesta
Autore: Erielle Gaudì
Genere: Romance storico
Editore: selfpublishing
Collana: Trilogia dei Profumi
Pagine: 253
Disponibile solo in Ebook
Prezzo: € 2,99
Gratis su Kindle Ulimited



sabato 17 dicembre 2016

Segnalazione "Nella tela del tempo" di Barbara Nalin


Nella Tela del Tempo di [Nalin, Barbara]





























Trama





Trama

E' ambientato sulla suggestiva isola di Malta questo romanzo ricco di mistero, valori morali e amore.


Melita è una giovane fotografa maltese che per realizzare il suo sogno artistico è volata fino a Los Angeles. La sua vita scorre nella normalità tra lavoro e amore, fino a quando un servizio non la riporta sull’isola di Comino, che ospita il Ta’ Kola, il mulino appartenente alla sua famiglia da generazioni.
Inizia così per lei un ritorno al passato che è anche un sorprendente viaggio nei misteri di una costruzione dagli strani poteri: il mulino - in particolare le sue tele - permettono infatti di cambiare la realtà a discrezione di chi le utilizza.
Per la giovane è tutto tranne che facile affrontare questa impresa professionale e personale: deve tornare a rapportarsi con la sua famiglia, deve fare i conti con il peso di un matriarcato che le ha segnato l’adolescenza, ma soprattutto deve aprire la mente ai segreti dei Cavalieri di Malta.
Mistero, valori morali e amore. L’amore ha un ruolo importantissimo nella vicenda di Melita Dalle Tele e della sua strana famiglia. C’è quello di Melita per la fotografia, l’arte che le ha permesso di crescere come donna e di costruirsi una personalità autonoma e libera dalle contraddizioni della famiglia, c’è quello di sua madre Eliza per gli uomini, il veicolo attraverso cui cerca un’approvazione che le è mancata negli anni dell’infanzia.
Poi c’è l’amore di Velata, nonna di Melita e di sua sorella Sara, per l’uomo che le ha rubato il cuore negli anni della giovinezza e che ha continuato ad aspettare per tutta la vita.
I personaggi vivono, si scontrano, interagiscono infrangendo alcuni dei più delicati tabù sentimentali, il tutto sempre con il mulino in primo piano, vero e proprio simbolo dell’incontro tra un passato turbolento ma carico di riferimenti morali e un presente in cui sembra sempre più difficile trovare una strada per autodeterminarsi e vivere felici.


Scheda
Autrice: Barbara Nalin
Pagine: 504
Prezzo Ebook € 0,99
Link per l'acquisto   Amazon

mercoledì 19 ottobre 2016

Segnalazione "Un secondo, primo Natale" di Silvia Devitofrancesco


Silvia Devitofrancesco è una promettente autrice pugliese che ha scritto un'intrigante commedia romantica ambientata nel periodo natalizio.  L'uscita è prevista per il 3 novembre. Se amate le ambientazioni natalizie questa è la storia che fa per voi.

Sinossi: Da quando il suo fidanzato Bruce l’ha tradita con la sua migliore amica Shelly proprio la sera del 24 dicembre, Apple Horn odia il Natale con tutta se stessa. E se un aitante uomo con un ridicolo cappello da elfo sulla testa bussasse alla sua porta? Steve, fondatore del servizio gratuito “Secondo, primo Natale” ha una missione da compiere: trasformare la gelida fanciulla in una Christmas Lover Doc, step by step. Tra iniziali perplessità, abeti da addobbare, batticuore e paure da vincere riuscirà la diffidente Apple a fidarsi dell’intrigante Steve? E il loro sarà destinato a restare solo un rapporto puramente formale?



Pagina facebook: https://www.facebook.com/unsecondoprimonatale/

Titolo: Un secondo, primo Natale

Autore: Silvia Devitofrancesco

Editore: Self Publishing

Genere: Commedia romantica

Pagine: 168

Prezzo: 1,99 euro ebook/gratis con Kindle Unlimited/10,39 euro cartaceo

Data di uscita: 3 novembre



Biografia: Silvia Devitofrancesco, classe 1990, è nata a Bari, dove vive tuttora. Ha conseguito la maturità classica e successivamente la Laurea triennale in Lettere (Curriculum "Editoria e giornalismo"). È autrice del romanzo "Lo specchio del tempo", vincitore del premio letterario “Autore possibile 2016” e dell’opera umoristica “Ultimo accesso alle…”.


sabato 13 agosto 2016

#Recensione Due cuori a zonzo (per tacer dei gatti)

C'è un solo aggettivo per descrivere questo breve romanzo  di Aurora Stella: delizioso!

Avevo conosciuto Aurora Stella come autrice di fantasy e racconti horror e non mi aspettavo che si dedicasse al filone romantico, invece l'ha fatto e con l'originalità che la contraddistingue ha creato una storia godibilissima, narrata con umorismo travolgente dal punto di vista degli animali da compagnia.

Jolly Rogers è un gatto "borgataro" sullo stile di Romeo "er mejo gatto der colosseo" negli Aristogatti. E' anche il compagno di avventure, o meglio di mangiate, di Chris Blackfeather, una star americana che si trova a Roma in incognito.

Melisenda invece è una gatta certosina, anzi una nobilgatta perché aristogatta, secondo lei è troppo plebeo. La nobilgatta appartiene a Beatrice, una donna che si divide fra la casa, il marito e il lavoro nell'azienda di famiglia. Beatrice è anche una fan sfegatata di Chris.


Wanda infine è la bassotta di Paola, la migliore amica di Beatrice, nonché sua vicina di casa.


Apparentemente le cose vanno bene, ma non è tutto oro quel che luccica e così un tentato scippo darà inizio a una serie di avvenimenti che culminerà nel più felice happy end.
Il racconto è umoristico, leggero, e a tratti perfino esilarante.
Eppure anche stavolta l'autrice non tralascia di inserire qualche argomento più profondo che ci fa riflettere, per esempio la tendenza che hanno le donne a non vivere per loro stesse ma a sacrificare bisogni e desideri per gli altri: la famiglia, l'azienda, la società. 

Due cuori a zonzo (per tacer dei gatti) è la rappresentazione di una commedia umana (e animale) con la descrizione di comportamenti e atteggiamenti tipici della realtà contemporanea che fanno sorridere ma anche pensare. 

Se vi interessa potete scaricarlo GRATIS cliccando su AMAZON

sabato 4 giugno 2016

Segnalazione "L'estate dei nuovi inizi" di Brenda Bowen


Oggi vi segnalo un'altra storia romantica da mettere in lista per le letture estive, già il titolo è tutto un programma. Chi non vorrebbe vivere un nuovo inizio quando ritorna l'estate?

L'estate dei nuovi inizi | Brenda Bowen
Bookme (De Agostini)
15,90 € cartaceo
21 giugno 2016
LITTLE LOST ISLAND, MAINE.
Su minuscola isola affittasi delizioso cottage.
Spiagge assolate, acqua di sorgente e mirtilli in abbondanza.
Disponibile per il mese di agosto.

Può un vecchio, incantevole cottage cambiare le vite di chi sceglie di trascorrervi un intero mese di vacanza?
Robert SanSouci, il proprietario, non ha dubbi: Hopewell House, un vero gioiello tra le splendide ville che punteggiano Little Lost Island, non è un posto qualunque, ma un magico rifugio in cui ciascuno può ritrovare se stesso. E, con un po’ di fortuna, incontrare il vero amore. 

Puntualmente, l’annuncio affisso all’ingresso di una scuola di Brooklyn accende le fantasie di due donne molto diverse tra loro: Rose, la moglie altera e riservata di uno scrittore di successo, e Lottie, un tipo allegro e alla mano, sposata con un Peter Pan incallito e madre di un bambino dolcissimo, Ethan. D’impulso, Rose e Lottie decidono di unire le forze e, arruolati via internet altri due inquilini, partono per l’agognata vacanza. 

Nulla va come previsto tra le mura scricchiolanti del pittoresco cottage. Eppure, in un turbine di equivoci, incontri e rivelazioni di ogni tipo, ciascuno proverà a conquistare il proprio, meritatissimo lieto fine.

Brenda Bowen, l'autrice, è agente letterario di professione. Vive a New York, ma ogni estate trascorre più tempo possibile su un’isola non troppo diversa da Little Lost Island.